#DOOM

Le 5 migliori uccisioni epiche di DOOM - №4: Shish Kebab

  • 25 ag 2019
  • |
  • Di: Joe Rybicki

Un fantastico contributo introdotto nella serie da DOOM (2016) è rappresentato dalle uccisioni epiche. Consentendo di eseguire uccisioni particolarmente brutali a distanza super ravvicinata in cambio di salute, armatura e munizioni aggiuntive, il gioco ha incoraggiato i giocatori ad andare a tu per tu con i nemici piuttosto che limitarsi a sparare da lontano mantenendosi a distanza di sicurezza.

Nell’attesa di DOOM Eternal, che si prepara a contribuire alla festa con una dose ancora più consistente di raccapricciante atletismo, passiamo in rassegna alcuni dei nostri colpi di grazia preferiti.

4. Shish Kebab

In DOOM Eternal, lo Slayer è dotato di una nuova, tostissima arma: la Lama DOOM, ovvero una spada retrattile attaccata al suo braccio sinistro. In caso vi stiate domandando a cosa serva, ecco qualcosa che dovrebbe stimolare la vostra immaginazione:

DE Zombie GK in-body 2

Qui vediamo uno Zombi che fa un incontro ravvicinato con l’estremità appuntita dell’arma in questione. Inserendo la Lama nella bocca aperta del nemico, lo Slayer gli trapassa il palato, il cervello e la scatola cranica con destrezza e decisione.

È una magnifica lezione di fisica applicata sulla forza, l’impulso e l’efficacia di uno degli strumenti più semplici noti alla scienza: il cuneo. Inoltre, è in pieno stile DOOM ricreare quel caratteristico look da testa del nemico impalata in meno di un attimo.

Con una semplice ma tagliente aggiunta al già impressionante arsenale massacra-demoni dello Slayer, un intero universo di nuove opportunità di uccisioni epiche si spalanca in DOOM Eternal. Fidatevi, questa non sarà l’ultima volta in cui lo Slayer fa un uso creativo della Lama DOOM.