#DOOM

I 5 migliori livelli di DOOM №2: Suburbs – DOOM II

  • 04 nov 2019
  • |
  • Di: Joe Rybicki
I 5 migliori livelli di DOOM №2: Suburbs – DOOM II

Credeteci, lo sappiamo: se chiedessimo a 20 persone diverse quali sono i loro cinque livelli preferiti della serie di DOOM riceveremmo probabilmente 100 risposte diverse. Ogni mappa ha i suoi punti di forza e non esistono due persone che giocano a DOOM nello stesso modo. Detto ciò, alcuni livelli tendono a restare particolarmente impressi nella memoria per originalità, difficoltà o, semplicemente, per quanto sono ben concepiti.

2. Suburbs – DOOM II

D’accordo, questa mappa non assomiglia per niente a un quartiere residenziale suburbano. Tuttavia, c’è qualcosa in quegli spazi aperti e la pianta regolare che rende l’idea dei prati davanti casa, delle strade ombreggiate da filari di alberi e delle casalinghe sorridenti che spingono passeggini. Il fatto che i prati siano pozze corrosive, gli alberi vogliano ucciderti e i bambini nei passeggini siano demoni non è che un dettaglio trascurabile.

In ogni caso, non è solo l’idea del livello a renderlo memorabile ma, soprattutto, la sua organizzazione non lineare. Grazie alla quantità di spazi aperti, si tende a ripercorrere avanti e indietro le stesse zone, dal momento che l’attività in una porzione della mappa innesca altre attività in un’area diversa. Ci si ritrova a girare per l’intera mappa, spesso con esiti inattesi.

Un momento particolarmente memorabile arriva subito dopo aver recuperato la chiave blu: trionfanti, ci giriamo per tornare indietro e scopriamo che decine di Imp si sono teletrasportati alle nostre spalle, accompagnati da un corpo di ballo di Cacodemoni e Mancubus.

La cosa più importante, tuttavia, è che questa struttura aperta consente ai giocatori di affrontare le sfide nell’ordine che preferiscono ed esplorare senza doversi preoccupare di essere sorpresi da un nemico dietro a ogni angolo. Questo tipo di progettazione dei livelli oggi la diamo per scontata, ma c’è stato un tempo in cui è stata davvero rivoluzionaria. Suburbs in DOOM II è un esempio pratico di questa rivoluzione.